Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Tecnopolimeri - Europa Luglio 2019

di Marta Rotini - mrotini@chemorbis.com
  • 31/07/2019 (16:19)

Month: July 2019
€/ton €/ton
Polymer MinMax
EPS11301240
PA 618502050
PA 6,6 36004000
PC 17502010
SAN 15801670
PBT22002300
POM 16501750
PMMA 2850 3100


Trattative EPS chiuse con diminuzioni in linea con contratto stirene

Nel mercato dell’EPS, le trattative di luglio sono state chiuse con riduzioni di 40-€50/ton in linea con la chiusura in calo di €48/ton del contratto dello stirene. Un’offerta piuttosto ampia e una domanda non molto brillante hanno messo pressione ai venditori. I buyer hanno acquistato solo sulla base delle loro necessità questo mese, a causa della domanda debole, anche se un trasformatore ha dichiarato di aver fatto scorte per agosto visti i bassi livelli di prezzo. Per l’EPS nero/grigio autoestinguente, il range è stato riportato in calo di €40-50/ton su giugno a €1320-1330/ton. Nel mercato import, i player hanno riportato offerte in calo anche per materiale iraniano, con prezzi a €1050-1110/ton per EPS bianco standard, DDP. Per agosto, i player sono in attesa della nuova chiusura del contratto dello stirene e le aspettative sono di aumenti, diversamente da quanto si pensava in precedenza. Nonostante ciò i prezzi dell’EPS dovrebbero rimanere per lo più stabili poiché il business sarà inattivo a causa del periodo estivo.

PA6 segue un trend da stabile a in calo

Il mercato del PA6 ha seguito un trend ribassista a luglio, con diminuzioni di €50/ton, nonostante il contratto del benzene fosse stato chiuso con un aumento di €36/ton a luglio. A questo proposito, alcuni player hanno riportato prezzi stabili rispetto al mese scorso, specialmente nel settore compound. Un distributore di un produttore dell’Europa Occidentale ha dichiarato, “I produttore hanno venduto materiale con sconti limitati, ma sono stati disponibili a concedere prezzi speciali per vendere più volumi. La nostra domanda è stata leggermente migliore questo mese, mentre l’offerta è rimasta buona.” Le scorte dei fornitori sono state più che sufficienti poiché i buyer non avevano fretta di acquistare a causa del periodo estivo. La domanda complessiva, tuttavia, non è stata molto brillante a luglio, nonostante il business di PA6 sia stato più positivo di quello del PA66. Per agosto, le aspettative sono di rollover visto il rallentamento dell’attività per le vacanze estive. Il contratto del caprolattame deve essere ancora chiuso, con al momento aspettative di diminuzioni.

PA66 registra nuove diminuzioni

Il mercato del PA66 ha registrato nuove diminuzioni a luglio. I player hanno concluso le loro trattative con diminuzioni tra €50/ton e €100/ton a causa del continuo sentimento ribassista, soprattutto nel settore automotive. Le diminuzioni sono state supportate anche dalla chiusura in calo di €50/ton del contratto del butadiene, che ha già chiuso per agosto con un’ulteriore diminuzione di €20/ton. L’offerta è rimasta stabile, con livelli di scorte piuttosto alti riportati da un distributore del Sud Europa che ha venduto volumi limitati questo mese. I player si aspettano prezzi stabili e una domanda calma ad agosto visto che molti saranno inattivi per 2-3 settimane, soprattutto in Sud Europa.

Trattative PC chiuse in calo per domanda-offerta sbilanciate

I prezzi di PC hanno registrato ulteriori cali durante il mese, con trattative chiuse in diminuzione di €50/ton rispetto a giugno. L’aumento di €36/ton del contratto del benzene di luglio non ha influito sul mercato del PC. Questo a causa delle dinamiche domanda-offerta sbilanciate, dove l’offerta è rimasta più che buona, mentre il sentimento di mercato è rimasto debole a causa del settore automotive ancora piuttosto fermo. I mercati import sono stati riportati per lo più in linea con i range dei prezzi locali, con volumi di PC dall’Estremo Oriente venduti a €1850/ton DDP, mentre il PC iniez. dalla Corea del Sud è stato riportato a €1990/ton con gli stessi termini. Per agosto non ci si aspettano grandi cambiamenti vista la domanda calma e la pausa estiva.

Mercato del PBT stabile per fondamentali bilanciati

Il business del PBT ha seguito un trend stabile anche a luglio poiché la domanda non brillante dovuta alla debolezza del settore automotive ha controbilanciato l’offerta più che sufficiente. La domanda dovrebbe rallentare ulteriormente il mese prossimo, quando la maggior parte dei player sarà inattiva per la pausa estiva. I prezzi dovrebbero invece rimanere stabili.

POM ancora stabile

Il business del POM è stato chiuso con prezzi stabili per il secondo mese di fila a causa delle dinamiche domanda-offerta bilanciate. Come dichiarato da un distributore di un produttore dell’Europa Occidentale, il sentimento di mercato è rimasto simile al mese scorso, con la domanda dal settore automotive ancora debole. Per questa ragione, non c’è stato spazio per prezzi speciali per vendere maggiori volumi vista l’offerta buona.

PMMA chiuso da stabile a in calo

Il mercato del PMMA ha seguito un trend da stabile a in calo a luglio. Alcuni venditori hanno riportato di aver mantenuto invariati i loro prezzi nonostante un sentimento debole tra i buyer. Altri player, al contrario, hanno chiuso le loro trattative di luglio con diminuzioni di €50/ton sulla base della chiusura in calo del contratto del MMA. Un distributore in Italia ha affermato, “La domanda è stata inferiore alle aspettative questo mese, mentre l’offerta è ampia. Per agosto ci aspettiamo rollover vista la pausa estiva.”

Mercato SAN segue in parte chiusura dello stirene

Il mercato del SAN è rimasto per lo più stabile questo mese, con alcuni venditori che hanno riportato rollover per luglio. Al contrario, un produttore italiano ha concesso sconti di €50/ton, riflettendo l’intera chiusura del contratto dello stirene che era stato chiuso in calo di €48/ton su giugno. Nel mercato import, intanto, sono state riportate offerte competitive dal Medio Oriente a €1400/ton DDP. Guardando avanti, i player sono in attesa della prossima chiusura del monomero, che dovrebbe registrare aumenti visto l’aumento dello stirene spot.

I range di prezzo riportati includono un costo medio di trasporto al magazzino del cliente, dazi quando applicabili, mentre l’IVA è esclusa.
Prova Gratuita
Login