Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Tecnopolimeri - Europa Maggio 2016

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 31/05/2016 (15:45)
Mese: Maggio 2016

Mese: Maggio 2016
€/ton €/ton
Polymer MinMax
EPS13051380
PA 615001700
PA 6,6 21102300
PC 21002400
SAN 16501880
PBT18702200
POM 13001450
PMMA 2050 2400



I prezzi di PC hanno seguito un trend per lo più stabile a maggio, dopo che i forti tentativi di aumento emersi ad aprile non sono stati accettati dai buyer. Un venditore ha riportato che inizialmente il suo fornitore voleva applicare aumenti, ma che ha in seguito deciso di offrire a rollover, considerata la competizione con il materiale dal Medio Oriente e dall’Asia, per il quale ha sentito offerte sotto la soglia di $2000/ton. Il mercato è calmo e la domanda per il PC non è vivace, con alcuni player che hanno riportato di aver osservato una diminuzione rispetto ai primi mesi precedenti. La disponibilità è buona sia in Europa che dall’Asia. L’outlook è per lo più stabile per giugno.

A maggio, i prezzi di PA 6 e di PA6,6 hanno seguito un trend stabile. Il contratto del benzene di maggio è stato chiuso con diminuzioni di €12-17/ton su aprile, a €599/ton. Il contratto del caprolattame di aprile è stato invece chiuso in rialzo di €85/ton su marzo, mentre il contratto iniziale per maggio è stato annunciato a rollover su aprile. Un venditore ha riportato che i suoi clienti hanno difficilmente accettato gli aumenti di €80-100/ton sul PA6 ad aprile e ha lamentato di aver perso degli ordini lo scorso mese, poiché alcuni buyer non hanno acquistato materiale. Le offerte iniziali di un altro venditore sono emerse con aumenti di €70/ton, ma il venditore aveva delle scorte dal mese precedente e ha venduto dei volumi a rollover su aprile. La disponibilità di PA6 e di PA6,6 resta ampia per entrambi i prodotti. I player hanno riportato che la domanda dal settore dell’automotive è migliorata. Non è atteso nessun grande cambiamento per giugno.

I prezzi di SAN sono rimasti per lo più stabili a maggio, in linea con il contratto dello stirene, dopo i tentativi di aumento emersi all’inizio del mese. Un buyer ha riportato di aver ricevuto prezzi da stabili a in calo dal suo fornitore di Taiwan, dato che i costi dello stirene in Asia sono leggermente diminuiti. I player avevano sentito voci di alcuni ritardi nelle consegne da un produttore del Sud Europa, e alcuni di loro avevano affermato che l’offerta dalle fonti europee è limitata, mentre altri hanno riferito che la disponibilità è buona rispetto all’ABS. La domanda non è vivace e l’attività di trading è diminuita rispetto ai primi mesi dell’anno. Il contratto dello stirene deciderà la direzione del mercato per giugno. Tuttavia, la maggior parte dei player si aspetta un trend per lo più stabile.

I prezzi di EPS sono emersi da stabili a in leggero calo, registrando diminuzioni di circa €10-20/ton su aprile. La maggior parte dei buyer ha chiuso le trattative con sconti di €20/ton. L’offerta è soddisfacente e le consegne regolari. Un buyer ha riportato che la domanda per i suoi prodotti finiti è stata meno forte rispetto alle attese, aggiungendo che questa situazione è stata osservata solo in Italia, poiché sembra che la domanda per i prodotti finiti nel nord Europa sia stata normale. I buyer hanno in generale affermato che la domanda era migliore all’inizio del mese. Per giugno, all’inizio del mese i player del mercato si aspettavano che il contratto dello stirene venisse annunciato con diminuzioni fino a €30-40/ton, ma il recente aumento dei prezzi spot del monomero potrebbe supportare l’imminente chiusura del contratto.

I prezzi di PMMA hanno seguito un trend stabile anche a maggio, con prezzi a rollover su aprile. I venditori hanno riportato che i costi del monomero sono aumentati in Cina e in Estremo Oriente, ma più a causa di una riduzione dell’offerta dovuta a problemi di produzione che non per un aumento del consumo. Le dinamiche di domanda e offerta sono bilanciate. I player non escludono la possibilità di piccoli aumenti per i prezzi di PMMA il prossimo mese e nel terzo trimestre di quest’anno, sia in Asia che in Europa.

I prezzi di POM e PBT sono rimasti invariati rispetto a maggio. Un venditore ha riportato che i prezzi di POM dall’Asia sotto la soglia di €1350/ton stanno per lo più scomparendo dal mercato per il grado standard. L’offerta è soddisfacente e la domanda regolare. L’outlook è stabile.

I range di prezzo includono un costo medio di trasporto al magazzino del cliente, dazi quando applicabili, mentre l’IVA è esclusa.
Prova Gratuita