Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Termina il trend ribassista del PS in Asia ed Europa?

  • 23/05/2017 (11:50)
In Asia ed Europa i prezzi di PS hanno seguito un trend ribassista rispettivamente da metà febbraio e da inizio marzo a causa dei costi in calo e della domanda debole. Questo ha fatto sì che i prezzi di PS diminuissero al minimo degli ultimi sei mesi in Europa e degli ultimi sette mesi in Asia a metà maggio, secondo i livelli medi settimanali del Price Wizard di ChemOrbis.

Tuttavia i recenti aumenti dei mercati del petrolio e quindi dello stirene hanno portato alcuni venditori di PS in Asia ad avere un atteggiamento rialzista di recente nei mercati globali.

La scorsa settimana un produttore del Sudest Asiatico ha rivisto le offerte di PS in rialzo di $20-30/ton, mentre un produttore di Taiwan ha aumentato le offerte per il Sudest Asiatico e la Cina di $30/ton per l’HIPS dopo il rimbalzo dei prezzi dello stirene.

Un trader che opera a Taiwan ha osservato che i prezzi di GPPS e HIPS sono aumentati di $40/ton sulla settimana precedente perché il suo fornitore ha affermato che il trend ribassista dei prezzi spot dello stirene è giunto al termine, dopo diversi mesi di diminuzioni.

Con una situazione simile nei mercati locali, i player di PS in Europa stanno valutando i recenti aumenti nei mercati dei feedstock e del complesso energetico. I venditori stanno esprimendo la possibilità di vedere un rimbalzo dei prezzi di PS questo mese, aspettandosi un trend da stabile a in rialzo a giugno.

Un trader in Germania ha affermato che i prezzi di PS hanno raggiunto il minimo questo mese perché i prezzi di stirene hanno registrato un rimbalzo dalla scorsa settimana e le attese sono per un rollover o aumenti fino a €40/ton su maggio.

Tuttavia ci si chiede se questo rimbalzo sarà sostenibile o meno. I player in Asia indicano la prossima bassa stagione per le applicazioni di PS, mentre le attese di ribasso dominano tra i buyer in Europa, a causa della domanda debole.

Una fonte di un produttore del Sudest Asiatico ha commentato "Non siamo sicuri del fatto che l’aumento dello stirene sarà sostenibile nel breve termine perché la domanda dovrebbe restare debole a causa della bassa stagione".

Un produttore di Taiwan ha affermato "Il mercato è calmo e dobbiamo ancora chiudere delle trattative finora. Nonostante il rimbalzo del PS seguito ai prezzi dello stirene in salita, i buyer non sono ancora attivi sul mercato".

I distributori in Europa riportano che stanno facendo fatica a vendere, nonostante le forti diminuzioni applicate ad aprile e maggio, perché ci sono prezzi più bassi presenti sul mercato per la domanda debole. In queste circostanze il mercato potrebbe non rispondere ai tentativi di aumento per ora.

Un trasformatore in Italia ha commentato di aver acquistato solo su necessità perché è difficile avere un’idea chiara dell’outlook per il breve termine, vista la volatilità dei costi delle materie prime.

Un trasformatore in Belgio ha osservato "Stiamo seguendo i costi dello stirene per vedere se il recente rimbalzo resterà in atto a giugno. Per ora non ci aspettiamo grandi cambiamenti".

Prova Gratuita