Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Total importerà petrolio dall’Iran a partire da metà febbraio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 08/02/2016 (15:53)
Secondo quanto riportato dai media, la società della Francia Total inizierà ad importare petrolio dall’Iran a partire da metà febbraio. Come parte dell’accordo firmato con la National Iranian Oil Company (NIOC) a Parigi il mese scorso, Total inizierà ad importare 160,000 barili di petrolio al giorno (bpd) dal 16 febbraio.

Il Ministro del Petrolio dell’Iran Bijan Zangeneh ha affermato che, oltre a Total, anche la società italiana Eni visiterà presto l’Iran per firmare contratti per l’acquisto di petrolio iraniano e sviluppare un’area petrolifera nel paese. La società italiana mira ad importare 100,000 bpd dall’Iran; anche il raffinatore Saras (Italia) vuole importare da 60,000 a 70,000 bpd di greggio iraniano.

Il Ministro ha affermato che attraverso i nuovi accordi chiusi dopo la revoca delle sanzioni, le importazioni di petrolio dall’Iran in Europa supereranno i 300,000 bpd.
Prova Gratuita
Login