Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Trend rialzista PVC entra nell'8°mese in Europa

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 12/01/2021 (16:06)
I mercati europei del PVC hanno mantenuto un trend rialzista per l’ottavo mese consecutivo a gennaio. Le offerte che sono state annunciate finora hanno indicato aumenti maggiori rispetto a dicembre in risposta all’aumento mensile dell’etilene di €65/ton.

Alcuni produttori sembrano avere seguito la metà del rialzo dell’etilene di gennaio, mentre altri hanno chiesto aumenti maggiori pari a €50-75/ton o addirittura €100/ton. Per essere più precisi, le offerte iniziali del PVC sono state annunciate con aumenti che nella maggior parte dei casi superano la metà del rialzo dell’etilene.

Sono stati anche cercati aumenti superiori alla metà del rialzo dell’etilene dato che i fornitori chiedono un aumento del margine, indicando i prezzi bassi della soda caustica. Una fonte del produttore nella regione ha dichiarato, "Il continuo trend ribassista dei prezzi della soda ci ha spinto a cercare aumenti maggiori".

La reazione dei buyer a questi aumenti non è stata ampiamente valutata considerando le nuove misure di lockdown e la continua calma legata alle ferie. Alcuni buyer ritengono che gli aumenti più ampi possano essere assorbiti.

L’aumento dei tassi di nolo, i tempi di consegna lunghi e il dazio del 25% sul PVC USA potrebbero mantenere le importazioni limitate fino alla fine del primo trimestre. Diversi player pensano che l’aumento dei prezzi di esportazione dagli USA e il dazio aggiuntivo dissuaderanno i buyer europei dall’impegnarsi nell’importazione di materiale. Alcune fonti hanno riferito che le importazioni di PVC dal Messico potrebbero essere indirizzate anche in Brasile, dove i prezzi sono ben al di sopra dei livelli europei.

Nel frattempo, i livelli di offerta regionali dovrebbero migliorare dopo che Shin Etsu e Inovyn hanno revocato le forze maggiori. Attualmente la forza maggiore di Kem One è ancora in vigore.

Tuttavia, i livelli delle scorte in Europa dovrebbero rimanere limitati, con alcuni buyer che riportano di non avere ancora accesso a quantità extra.

Una fonte di un produttore regionale ha affermato, “Dobbiamo aumentare i nostri livelli delle scorte per essere preparati alla chiusura per manutenzione. I nostri attuali livelli di scorte non sono sufficienti a coprire il fabbisogno per un mese. Le manutenzioni dei cracker potrebbero anche fornire supporto per il mercato del PVC".

La domanda è stata sorprendentemente buona a novembre e dicembre, mentre anche le previsioni per la domanda di gennaio sono ottimistiche. Tuttavia, i buyer potrebbero diventare più prudenti con i loro acquisti considerando i nuovi massimi dei prezzi del PVC toccati dopo diversi mesi di rialzi.
Prova Gratuita
Login