Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Turchia, PP rafia locale sotto i $2000, import ancora in calo

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 04/09/2014 (16:13)
Le recenti diminuzioni continuano a farsi sentire sul PP in Turchia. Il mercato della distribuzione è sceso sotto la soglia dei $2000/ton sui minimi questa settimana, mentre l’import ha registrato nuovi sconti.

Nel mercato locale i player hanno ricevuto offerte di rafia a $2020-2030/ton ex-warehouse, cash, IVA inclusa alla fine della scorsa settimana. Alcuni buyer hanno ottenuto prezzi di $2000/ton questa settimana, mentre un distributore ha ricevuto offerte a $1980-1990/ton per carichi nazionalizzati di rafia.

Nel mercato dell’import la rafia saudita è stata offerta a $1530-1540/ton CIF, cash, dazio 6.5%, secondo i distributori. All’inizio della settimana i player avevano ricevuto offerte per questa origine a $1550-1580/ton. La domanda di rafia è in calo rispetto alla fibra e molti buyer sono inattivi sul mercato.

Il livello di $1530-1540/ton CIF Turchia per le origini dal MO è ora pari alle offerte fatte in Cina su base CIF, anche se la Turchia ha di solito un premio sui prezzi cinesi. Ora che i due mercati non sono bilanciati, ci sono due possibilità: La Cina potrebbe iniziare a vedere dei ribassi, oppure la Turchia si stabilizzerà. Ci sono notizie di un incremento della domanda in Cina a inizio settimana, ma i player si chiedono se la domanda in Cina sarà abbastanza forte da sfidare le diminuzioni in Turchia e SEA.

Per la fibra, i venditori in Turchia sembrano aver assunto un atteggiamento rialzista a causa della domanda in crescita. La fibra dal MO è riportata a $1620-1630/ton CIF, cash, dazio 6.5%. tuttavia la fibra iraniana è diminuita ancora, raggiungendo i $1600/ton CPT, rispetto all’inizio della settimana, quando la stessa origine era a $1620-1640/ton.
Prova Gratuita
Login