Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Turchia apre indagine su misure di salvaguardia per PET

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 09/07/2014 (16:20)
Secondo una dichiarazione pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’8 luglio 2014, il Ministero dell’Economia della Turchia aprirà un’indagine sulle misure di salvaguardia per l’import di PET, che scadranno l’11 luglio 2014, secondo una fonte della Boykan Customs Consultancy.

Nella pubblicazione ufficiale si afferma che i produttori domestici Artenius Turkpet, Koksan PET e Meltem Kimya hanno richiesto al Ministero di condurre un’indagine sull’import di PET, perché ritengono che saranno sottoposti a una concorrenza sleale da parte delle importazioni, una volta che l’obbligo di pagare il dazio extra decorrerà.

Secondo i dati dell’Istituto turco di statistica, l’import di PET bottiglia in Turchia è aumentato del 10.8% sul mese a maggio, con la Cina come primo esportatore nel paese con 4,554 ton, seguita dall’India (2,599 ton).

Il Ministero dell’Economia intanto inizierà ad applicare le misure di salvaguardia sull’import di PTA dal quarantacinquesimo giorno dopo la dichiarazione pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 1° luglio 2014. Per due anni la Turchia imporrà un dazio extra del 4% sull’import di PTA durante il primo periodo, prima che i nuovi dazi siano ridotti al 3.75% nel secondo periodo.
Prova Gratuita
Login