Skip to content

Opzioni Filtro
Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
 

Turchia, attività di pre-buying prima della pausa nel mercato del PP

  • 09/09/2016 (11:42)
In Turchia, l’interesse all’acquisto per il PP è cresciuto questa settimana, in linea con il rialzo del sentimento per le allocazioni ridotte dalle fonti del Medio Oriente e dell’Iran in vista della festività dell’Eid al-Adha. I nuovi prezzi per settembre dai fornitori regolari del Medio Oriente, Iran e Egitto sono emersi con aumenti a partire dalla scorsa settimana, a causa dei costi più alti e delle attese di un miglioramento della domanda che ha supportato l’attività di pre-buying da parte dei trasformatori.

Un trasformatore di sacchi ha riportato di aver acquistato circa 150 tonnellate di PP omo questa settimana, affermando “I prezzi del PP potrebbero salire dopo la festività dell’Eid, in quanto i venditori hanno espresso target di aumento, citando i costi più alti del propilene. Considerando che i venditori dovranno accrescere i margini, abbiamo acquistato dei volumi prima della pausa”.

Anche un produttore di packaging ha intenzione di acquistare del materiale, in quanto le sue scorte si sono di recente esaurite, affermando “Il nostro business per i prodotti finiti è buono in questi giorni e acquisteremo volumi ridotti di materiale per sostenere le operazioni. Non abbiamo ricevuto molte offerte finora”.

Una fonte di un produttore globale ha affermato “Abbiamo rialzato i prezzi per il PP omo rafia di $20-30/ton per i carichi dall’Arabia Saudita rispetto ad agosto in quanto non stiamo subendo nessuna pressione dalle scorte per ora, considerando l’avvicinarsi della manutenzione presso il nostro sito tra ottobre e novembre. Ci aspettiamo di riceve un maggior numero di richieste questa settimana, in quanto i buyer potrebbero aver bisogno di carichi prima della pausa”.

Un produttore di bcf ha attribuito i livelli di prezzo più alti alla recente riduzione dei carichi dall’Iran, affermando “I prezzi del PP sono saliti perché i fornitori dell’Iran non sono attivi nel mercato, considerata la festività dell’Eid nella regione. Ci aspettiamo di ottenere piccoli sconti per le origini dell’Arabia Saudita in quanto i prezzi del PP fibra vicini o sui massimi del range non sono sostenibili e il trend futuro del mercato della Cina è incerto a causa del rallentamento della crescita economica e dell’aumento dei costi del monomero”.

Dall’altra parte, un produttore di tappeti non è disposto ad accettare aumenti di prezzo per settembre. Il produttore ha affermato “Cercheremo di ottenere prezzi stabili, o addirittura degli sconti, in quanto i prezzi in Turchia non sono molto inferiori ai livelli in Cina. Inoltre, i problemi finanziari persistono nel paese”.

Nel mercato del PP locale, sono stati riportati livelli di prezzo competitivi per il PP omo dall’Uzbekistan. Un distributore ha sottolineato “Abbiamo sentito che i trasformatori di rafia hanno chiuso gli acquisti per quest’origine a prezzi competitivi. Il mercato della distribuzione ha registrato una ripresa nelle ultime due settimane, facendo crescere l’interesse all’acquisto e le negoziazioni”.

I player sono ora divisi circa lo scenario successivo alle festività. Alcuni si aspettano che i venditori annuncino ulteriori aumenti, soprattutto sui minimi del range, dato che i netback in Turchia sono stati per un certo periodo di tempo ridotti. Tuttavia, altri hanno commentato “I venditori hanno rialzato i prezzi e alcuni di loro ci hanno comunicato che potrebbero emergere ulteriori aumenti dopo la pausa. Tuttavia, continuiamo a credere che la domanda non sia abbastanza forte da supportare a lungo un trend rialzista in Turchia”.
Prova Gratuita