Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Turchia, aumenti nei mercati delle poliolefine verranno accettati?

  • 26/08/2016 (11:45)
In Turchia, i mercati del PP e del PE di importazione hanno seguito un trend ribassista per oltre un mese prima che il sentimento migliorasse con l’avvicinarsi di fine agosto, a seguito dell’aumento delle materie prime. Diversi player credono che i prezzi abbiano toccato il fondo per entrambi i prodotti, sebbene la domanda ancora debole resti il principale punto interrogativo per quanto riguarda la direzione futura dei mercati.

Dalla scorsa settimana, i fornitori di poliolefine hanno espresso la loro intenzione di rialzare i livelli di mercato, in quanto i prezzi del PP e del PE non hanno avuto nessun premio sulla Cina nelle ultime due settimane. Di conseguenza, i produttori del Medio Oriente e dell’Iran hanno cercato piccoli aumenti questa settimana, portando i precedenti prezzi sui minimi dei range a scomparire, alcuni di loro citando le allocazioni limitate per la Turchia.

Una fonte di un produttore globale ha riportato “Le nostre vendite per l’LDPE sono leggermente migliorate rispetto al PP. Non abbiamo molte allocazioni dal Medio Oriente da offrire in Turchia, poiché preferiamo dirigere il nostro materiale in Africa o in Medio Oriente dato che i netback nel mercato della Turchia sono più bassi”.

Un altro fornitore regionale ha espresso idee di vendita in rialzo per settembre. Il venditore ha affermato “Le diminuzioni di prezzo sembrano essersi fermate. I prezzi dell’LDPE hanno registrato piccoli incrementi a causa delle limitazioni dell’offerta, mentre speriamo di chiudere le trattative per l’LLDPE e l’HDPE almeno a livelli vicini alle nostre idee di vendita”. Un altro produttore di PE del Medio Oriente si aspetta che l’LDPE salga di $10/ton, mentre crede che altri gradi di PE possano emergere a rollover se i prezzi delle trattative non saliranno.

Tuttavia, i produttori non hanno fretta di acquistare materiale oltre le necessità immediate per ora. Secondo i buyer, i venditori stanno cercando di far tornare il mercato bilanciato con quello della Cina, mentre non credono che questi aumenti si materializzeranno, dato che si avvicina l’Eid al-Adha.

Un produttore di tappeti ha commentato “Siamo consapevoli che il sentimento del mercato sta cambiando direzione, ma abbiamo già acquistato del materiale e prezzi competitivi all’inizio della scorsa settimana”. I produttori di packaging in PE sono scettici circa i tentativi di aumento, affermando “I problemi di liquidità, le tensioni politiche e l’avvicinarsi delle festività ostacoleranno l’attività di trading. Non ci aspettiamo di vedere una vera ripresa per il PE al momento”.

I prezzi spot del propilene e dell’etilene hanno registrato forti aumenti sia in Europa che in Asia a causa dell’aumento dei prezzi del petrolio e dei fermi di alcuni cracker extraregionali, che hanno supportato un trend rialzista. Tuttavia, alcuni player non credono che un trend rialzista sia sostenibile fino a dopo la festività dell’Eid a settembre. I player hanno commentato “I prezzi potrebbero vedere solo piccole correzioni al rialzo, in quanto la domanda resta debole e il mercato della Cina non sta registrando aumenti. Inoltre, i player in Turchia inizieranno presto ad assentarsi dal mercato per le imminenti festività”. Un trader ha affermato “I mercati di PP e PE potrebbero registrare piccoli incrementi, mentre le dinamiche di domanda e offerta determineranno se questi target verranno accettati o no, a seconda del prodotto”.
Prova Gratuita