Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Turchia, cambia sentimento nei mercati di PP, PE

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 24/11/2016 (14:09)
Il mercato delle poliolefine in Turchia ha seguito un trend rialzista da metà agosto, in linea con le quote ridotte da parte dei regolari fornitori del Medio Oriente, non soddisfatti dei netback bassi rispetto ad altri mercati. Tuttavia il sentimento è cambiato di recente, poiché dalla scorsa settimana non si sono registrati più aumenti su entrambi i prodotti a causa del cambio in crescita tra dollaro e lira turca, mentre l’avvicinarsi della fine dell’anno ha pesato sull’attività di acquisto e sulle attese ribassiste di dicembre.

Nel mercato del PP i venditori hanno confermato la domanda in calo da parte dei trasformatori, inattivi dopo aver coperto le proprie necessità nella prima parte di novembre. Molti trasformatori stanno facendo fatica a causa della lira turca (TL) poiché acquistano la materia prima in dollari, per poi rivendere i prodotti finiti in TL. Un trader ha affermato "I costi in salita da parte di entrambe le parti hanno spinto i trasformatori fuori dal mercato".

Oltre alle allocazioni ridotte dal MO, i fermi impianto dei fornitori di India ed Egitto hanno rafforzato le limitazioni dell’offerta, soprattutto del PP rafia negli ultimi mesi. Tuttavia il mercato ha visto prezzi competitivi da origini americane e russe, in linea con l’attività di destoccaggio dei fornitori in vista della fine dell’anno, portando così a un bilanciamento tra domanda e offerta.

I prezzi import di PP dagli USA sono riportati a $1000/ton CFR Turchia, dazio del 6.5%, cash, a causa delle speculazioni diffuse circa dei possibili livelli inferiori a questa soglia. Un trader che offre questa origine ha affermato "I buyer turchi non sono interessati a questi carichi, visti i termini di consegna lunghi. Il nostro fornitore non vuole concedere prezzi a $980/ton, perché è ancora in grado di ottenere margini migliori in Cina". I prezzi di PPBC iniezione dall’America si attestano a $1070-1080/ton con gli stessi termini, mentre il BOPP e il PP omo iniezione sono disponibili a $1000/ton.

Il PP rafia dalla Russia è stato commercializzato a $1010-1020/ton CIF Turchia, dazio del 6.5%, cash a inizio novembre, prima che i prezzi diminuissero a $980/ton lo scorso venerdì. Un produttore di sacchi ha affermato "Crediamo che potremmo ottenere un livello di $970/ton se dovessimo acquistare". Un altro buyer ha espresso la sua idea di acquisto a $950/ton. Altre origini come Arabia Saudita, Iran e Turkmenistan sono stabili a $1000-1030/ton, con gli stessi termini, come la scorsa settimana, prima che le offerte diventassero scarse in attesa dei nuovi annunci.

Nel mercato del PE i problemi di offerta derivati dai fermi impianto del complesso di Al-Jubail della Saudi Polymers e dell’impianto di Lotte Chemical in Uzbekistan tra ottobre e novembre, oltre alle quote ridotte dal MO, hanno mantenuto il mercato in rialzo soprattutto per LDPE e HDPE. I carichi di HDPE da America e India hanno visto prezzi interessanti questa settimana, pesando così su altri venditori. Un player ha osservato "Non ci sorprende questa situazione, considerando la domanda in calo nei mercati domestici di India e USA in vista della fine dell’anno".

I prezzi di HDPE film e iniezione dagli USA sono quotati a $1100-1110/ton and $1060/ton, CFR Turchia, dazio del 6.5%, cash, formando i minimi dei range di importazione questa settimana.

I prezzi di PE dall’India formano un’opzione interessante perché sui minimi del mercato dell’import, con il vantaggio del dazio. L’LDPE film dall’India è stato riportato a $1140/ton CIF Turchia, dazio 3%, cash questa settimana, dopo essere emerso a $1180/ton la scorsa settimana. Il PE 100 pipe (Naturale) dall’India è emerso a $1200-1220/ton con gli stessi termini, secondo un produttore di tubi. Il buyer ha osservato "I prezzi di PE hanno visto un calo di recente. Ci aspettiamo di vedere altri carichi da India e Russia nei prossimi giorni".

Una fonte di un produttore globale di PP, PE ha riportato "Pensiamo di riprendere le offerte di PP e HDPE dall’Arabia Saudita a dicembre mentre non siamo molto ottimisti circa l’outlook futuro. La domanda di PP omo rafia e HDPE b/m è molto debole in questi giorni".

Un secondo produttore del MO ha seguito una politica di prezzo da stabile a in leggero calo questa settimana. Una fonte del produttore ha osservato "Abbiamo sentito che l’attività in India e Africa ha perso slancio. Pensiamo di seguire una politica più flessibile sulle nuove offerte di LDPE e PP omo, considerando la fine dell’anno".

Tuttavia i player non prevedono forti riduzioni di prezzo per il mese prossimo, considerando che il mercato cinese continuerà ad avere un netback migliore della Turchia, mantenendo la disponibilità bilanciata con lo scarso interesse all’acquisto. Un trader di PP, PE attivo in Turchia ha commentato "Ci aspettiamo che il mercato diminuisca il mese prossimo, per poi rimbalzare come sempre nella seconda parte di gennaio. Tuttavia le diminuzioni non saranno forti, perché le fonti del MO preferiranno non mandare molto materiale in Turchia, a causa dei netback insoddisfacenti".
Prova Gratuita