Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Turchia e Egitto, prezzi del PET in ripresa dopo i minimi da due anni

di Başak Ceylan - bceylan@chemorbis.com
  • 02/07/2019 (11:16)
I prezzi del PET nei mercati del Mediterraneo, tra cui Turchia e Egitto, hanno concluso il mese con aumenti circa del 5% rispetto ai livelli minimi degli ultimi due anni raggiunti a maggio. I dati del Price Wizard di ChemOrbis mostrano che entrambi i mercati hanno superato la soglia dei $1000/ton all’inizio della scorsa settimana.



Importazioni di PET dalla Cina in rialzo del 4% in Turchia

La media settimanale dei prezzi di importazione del PET di origine cinese in Turchia è aumentata circa del 4% rispetto all’inizio di giugno, come mostrato dai dati sopra riportati di ChemOrbis. Il mercato ha subito una pressione al ribasso nei due mesi scorsi, con prezzi che hanno raggiunto i livelli minimi da luglio 2017 a fine maggio.

Gli aumenti erano in linea con il trend in rialzo in Cina, in cui i prezzi sono rimbalzati dopo aver raggiunto i minimi da due anni grazie alla domanda in rialzo e all’aumento dei costi dei monomeri.

Sentimento positivo nei mercati locali in Turchia

Sebbene siano stati osservati solo variazioni marginali nei prezzi, il sentimento nei mercati locali del PET in Turchia è migliorato in linea con gli aumenti dei prezzi di importazione. I trader locali hanno affermato che la domanda è migliorata e che non vorrebbero accettare controfferte in ribasso.

Egitto, mercato di importazione in rialzo dai minimi da due anni

I prezzi di importazione del PET in Egitto sono aumentati di $85/ton durante la settimana del 28 giugno, sostenuti dall’offerta limitata nel paese. Il mercato di importazione dell’Egitto ha seguito un trend al ribasso da aprile, con prezzi che a metà giugno hanno raggiunto il livello minimo da maggio 2017.

Anche i produttori locali del paese hanno registrato recenti aumenti per la prima volta da aprile. I player hanno attribuito i recenti aumenti, sia nei mercati locali che in quelli di importazione, al leggero miglioramento della domanda e all’aumento dei costi delle materie prime.

Trend sostenuto dall’aumento dei valori delle materie prime

Gli operatori del mercato sostengono che il supporto sia dato soprattutto dall’aumento dei valori del petrolio e dai prezzi spot del PTA e del PX in rialzo in Asia.

I prezzi del petrolio Brent e WTI hanno trascorso un periodo travagliato nei mesi scorsi, oscillando tra aumenti e diminuzioni a causa delle tensioni commerciali e geopolitiche nel Medio Oriente. Tuttavia, i future del petrolio Brent hanno visto un aumento di più del 20% nella prima metà dell’anno, e il WTI è aumentato di oltre il 25%.

Seguendo il petrolio in aumento, i prezzi spot del PTA su base CFR Cina hanno concluso il mese con un aumento settimanale di $30/ton mentre i prezzi spot del PX su base FOB Corea sono recentemente rimbalzati dopo aver raggiunto i minimi degli ultimi due anni a metà giugno.
Prova Gratuita
Login