Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Turchia impone soprattassa su autocarri iraniani

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 02/10/2014 (11:41)
Secondo una notifica del Ministero dei trasporti, degli affari marittimi e delle comunicazioni della Turchia, il paese ha iniziato ad applicare una soprattassa sugli autocarri iraniani, per le consegne via Turchia a partire dal 1° ottobre 2014.

Secondo questa notifica, l’Iran era stato il primo ad aver imposto una soprattassa sui tir della Turchia per le consegne via Iran, a causa della differenza tra i prezzi dei combustibili tra i due paesi. Anche se i tir turchi non acquistano carburanti dall’Iran, sono stati soggetti a questa tassa, che ha creato quindi una concorrenza iniqua e una perdita della quota di mercato. Le autorità della Turchia affermano di aver negoziato per risolvere il problema, ma senza successo.

Il governo della Turchia ha quindi deciso di imporre una soprattassa simile sui tir iraniani per le consegne verso e attraverso la Turchia, sulla base di tre diverse condizioni.

Dopo l’Iranplast, tenuta il 25-29 a Teheran, i player della Turchia hanno discusso ampiamente della questione, che starebbe spingendo le compagnie di navigazione iraniane ad aumentare i tassi di nolo per la Turchia. I player concordano sul fatto che la situazione porterà a un aumento minimo di $25 e a un aumento massimo di $40 per ton sui tassi di nolo per la Turchia. Tuttavia le società di navigazione devono ancora riportare un aumento ufficiale.
Prova Gratuita
Login