Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Turchia, in vista nuovi cali per il mercato del PE per dicembre

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 18/11/2022 (10:17)
I prezzi del PE hanno invertito la tendenza dopo una ripresa di breve durata in ottobre, dato il calo della domanda da parte dei mercati dei derivati. Ciò che ha offuscato le prospettive è stata la debolezza della domanda globale con la pausa di fine anno in vista e i carichi competitivi statunitensi che incombono sui mercati.

CIF Turchia – Importazione Prezzi Medio Oriente – LDPE – LLDPE – HDPE

Offerte PE da Medio Oriente cancellano i guadagni di ottobre

Secondo i dati medi settimanali di ChemOrbis, le offerte di PE dal Medio Oriente sono diminuite del 3-5% ($35-55) rispetto ai livelli dello scorso ottobre. In effetti, i fornitori regionali si sono avvicinati al mercato con rollover o piccoli aumenti all’inizio di novembre. Tuttavia, non hanno perso tempo per ridurre i loro livelli iniziali in risposta al calo della domanda.

La maggior parte dei venditori ha confermato che il PE è andato ancora meglio del PP e del PVC durante la prima metà di novembre. I settori a valle hanno registrato un andamento calmo per tutti i prodotti, mentre alcuni fermi impianto e tagli dei tassi produttivi hanno sostenuto il PE in una certa misura, per non parlare della modesta offerta per alcuni tipi di PE.


Carichi da USA vedono cali ulteriori per consegne a gennaio

I prezzi delle importazioni di PE mediorientale sono stati riportati inferiori di $10/ton settimana su settimana. Di conseguenza, i livelli nozionali si sono attestati a $1170-1200/ton per LDPE, $1080-1110/ton per LLDPE e $1080-1110/ton per HDPE film, CIF Turchia, soggetti a dazio del 6,5%.

I consumatori ritengono che i fornitori regionali dovranno avvicinarsi al mercato con nuovi cali il mese prossimo in risposta a carichi americani più competitivi per spedizioni successive e interesse all’acquisto poco promettente.

I livelli di PE statunitense sono stati riportati in calo di $30-50/ton rispetto alla scorsa settimana a $1130-1160/ton per LDPE e $1000-1040/ton per LLDPE C4 film, HDPE film, b/m e inj. tutti su base CIF, soggetti a un dazio del 6,5%. Alcuni operatori hanno anche riferito di aver sentito offerte inferiori alla soglia CIF di $1000/ton per alcuni gradi LLDPE e HDPE, sebbene questa cifra non sia stata confermata da fonti primarie al momento della pubblicazione.

LDPE sotto pressione per i livelli delle scorte locali

I mercati locali del PE sono diminuiti ulteriormente di $20-30/ton nella settimana, mentre scorte adeguate da parte del produttore locale, Petkim, hanno portato a una pressione più visibile sul mercato LDPE in pronta consegna.

"Sebbene le scorte locali di HDPE e LLDPE non siano così elevate, gli acquirenti hanno già alcuni carichi CIF in arrivo, che mantengono scarso l’interesse all’acquisto. LDPE invece sembra essere sotto maggiore pressione poiché Petkim ha ripreso la produzione e la disponibilità è migliore", ha ammesso un distributore.

Sentiment non turbato da una cauta ripresa in Cina

In Cina, i future in rialzo del Dalian e la decisione del governo di allentare alcune delle sue misure sul Covid-19 hanno stimolato un cauto miglioramento del sentiment. Tuttavia, la leggera ripresa non ha ancora trovato un riflesso sui livelli dei prezzi o sulla domanda, con alcuni operatori che interpretano la recente stabilità come una tregua sui tagli dei prezzi.

Gli operatori di PE turchi hanno aspettative deboli per dicembre, citando prospettive di domanda poco promettenti, la volontà degli operatori di ridurre al minimo le loro scorte prima del nuovo anno e la mancanza di problemi di offerta. L’ampliamento del delta a circa $200/ton con il mercato cinese di PE import supporta le attese per nuovi cali, considerando tariffe di trasporto più basse.

Gli operatori sono scettici sulla sostenibilità della recente ripresa in Cina, come ha detto un venditore turco: "Abbiamo assistito a diversi recuperi di breve durata nel recente passato. Questo potrebbe essere uno di loro. Secondo gli acquirenti, i timori di recessione che circondano i mercati delle materie prime continueranno a superare eventuali tagli dei tassi operativi o rialzi temporanei fino al 4° trimestre.” Gli operatori non escludono la possibilità che i venditori statunitensi e russi nei prossimi giorni continuino le loro attività di destoccaggio.

Operatori inattivi per i prossimi eventi del settore in Turchia

La Turchia ospiterà due grandi eventi industriali la prossima settimana. Tutti i player globali della plastica si riuniranno alla 31a edizione della fiera Plast Eurasia ad Istanbul, mentre Growtech accoglierà gli operatori dell’agricoltura globale ad Antalya per la 21a volta. Entrambi gli eventi si terranno il 23-26 novembre 2022.

Alcuni operatori si aspettano di ricevere ulteriori sconti dai venditori di PE durante Plast Eurasia, mentre altri pensano che le nuove offerte di dicembre potrebbero emergere all’indomani dell’evento una volta che i fornitori avranno fissato le loro allocazioni. Un trader ha dichiarato: "La maggior parte degli acquirenti ha mantenuto la propria posizione di attesa questa settimana mentre pianificano di valutare la tendenza durante gli eventi di settore o spingere per prezzi più bassi della resina".
Prova Gratuita
Login