Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Turchia, mercato EPS estende i cali nel secondo mese consecutivo

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 07/04/2020 (18:04)
In Turchia, il mercato locale dell’EPS ha iniziato aprile con una nuova serie di diminuzioni. I produttori domestici hanno ridotto le loro offerte di $70-130/ton rispetto a marzo. Aprile rappresenta il secondo mese consecutivo di cali nel mercato. Le offerte attuali di EPS sono inferiori alla soglia dei $1000/ton FCA Turchia.

Le offerte di aprile si attestano a $870-950$/ton per l’EPS (regular) e $900-970$/ton per l’EPS (autoestinguente), su base FCA Turchia cash IVA inclusa. Questi range indicano cali di $80-130/ton rispetto a fine marzo. Tuttavia, le trattative dovrebbero essere concluse sotto questi livelli, secondo i player, per via della debolezza delle attività.

Una fonte di un produttore locale ha commentato la situazione del mercato affermando: “Le esportazioni in Europa e nei Balcani si sono indebolite dalla seconda metà di marzo a causa delle misure di quarantena adottate da numerosi paesi al fine di impedire la diffusione del COVID-19. Anche la domanda interna in Turchia è rallentata a causa della pandemia di coronavirus. In tali circostanze è diminuito l’interesse all’acquisto nei settori dell’edilizia e dell’isolamento."

Un buyer, che si aspettava già di vedere riduzioni, ha affermato che anche il trend ribassista dei prezzi dello stirene in Europa durante marzo ha avuto un ruolo importante nelle riduzioni attuali.

In Europa, i prezzi spot dello stirene si sono stabilizzati di recente grazie al rimbalzo dei prezzi del petrolio dai livelli minimi mai visti da quando ChemOrbis ha iniziato a raccogliere i dati nel 2007. Inoltre, il contratto dello stirene di aprile è stato siglato con un calo a tre cifre in Europa.
Prova Gratuita
Login