Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Turchia, mercato PE bloccato tra fondamentali deboli e pressione rialzista dalla Cina

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 19/07/2019 (11:56)
Il mercato di importazione del PE della Turchia sembra essersi stabilizzato per l’LDPE e l’LLDPE dopo l’inizio della seconda metà di luglio, anche se l’HDPE sta ancora subendo la pressione dello scarso interesse all’acquisto.

Anche se i player evitano di fare previsioni certe per il prossimo mese, sono principalmente convinti che i prezzi non potranno calare ulteriormente.

I prezzi del PE hanno raggiunto il livello minimo in Turchia?

Il mercato del PE cinese è leggermente aumentato all’inizio di luglio a causa dei progressi positivi nei rapporti commerciali con gli USA dopo il vertice del G20 a fine giugno, prima di diminuire proprio questa settimana. Il fatto che la Turchia abbia già commercializzato l’LLDPE e l’HDPE ad un livello inferiore alla Cina ha convinto i player che i prezzi del PE abbiano già raggiunto il livello minimo.

I produttori si sono assicurati il materiale necessario, pagando cali mensili nelle due settimane precedenti e ciò ha spinto i prezzi dell’LLDPE e dell’HDPE ai minimi da un decennio. Un buyer ha affermato, “I venditori non sono disposti a concedere prezzi sui livelli minimi del range di inizio luglio.”

Turchia commercializza a livelli inferiori della Cina per molti prodotti

Attualmente la Turchia sta commercializzando senza il premio sulla Cina per l’LDPE film, mentre l’ LLDPE film è stato commercializzato a $35/ton sotto quel mercato, secondo i dati basati sulla media settimanale del Price Index di ChemOrbis.

L’HDPE film viene venduto a livelli inferiori di $65/ton verso la Cina, dato che la domanda debole ha pesato maggiormente su questo prodotto.

Vale a dire che la Turchia sta offrendo solo a margini negativi su base Cina ai fornitori globali nel mercato del PE.

Un produttore ha affermato, “L’industria del packaging è rallentata recentemente, oltre al pipe già debole”, aggiungendo che i problemi economici continui hanno mantenuto limitati i volumi d’acquisto di tutti i prodotti del PE in generale.

PE europeo competitivo in Turchia in vista delle ferie

A luglio, le offerte di importazione dell’LDPE e dell’HDPE dall’Europa hanno offerto un margine competitivo in Turchia. I mercati locali stanno diminuendo da giugno in Europa e i cali sono aumentati a luglio. Anche le ferie imminenti stanno esercitando una pressione maggiore sui venditori europei dato che vogliono smaltire le scorte nei mercati di esportazione vicini.

I player hanno affermato, “L’offerte è più che sufficiente in questi giorni. I buyer turchi mirano a mantenere le scorte a livelli ragionevoli e soddisfare le proprie esigenze dalle fonti vicine e dai carichi di importazione e in pronta consegna.”

Cosa succederà il prossimo mese?

Le aspettative per agosto devono ancora essere stabilite da un lato con una domanda modesta e con mercati del petrolio volatili e dall’altro con la continua pressione al rialzo basata sul teorico netback verso la Cina.

Per il medio termine, non sono previste considerevoli variazioni in vista degli annunci di agosto dato che molti player hanno già concluso le loro negoziazioni mensili. I player sono pronti a guardare verso la Cina, dove l’LDPE ha seguito un trend da stabile a in leggero rialzo questa settimana a causa dell’offerta in calo e del rialzo dell’etilene ma l’LLDPE e l’HDPE hanno subito la pressione della prudenza dei buyer e dei mercati dei future in calo.

Alcuni player credono che i prezzi del PE potrebbero rimanere a rollover il prossimo mese se non aumenteranno in base allo stato della domanda e dei trend globali. Un trasformatore ha commentato, “I fornitori potrebbero concedere trattative stabili se la domanda di prodotti finiti non sosterrà il mercato in Turchia considerando la lunga pausa estiva in Europa e le sfide economiche. Abbiamo bisogno di vedere se i venditori saranno capaci o meno di ritrovare la fiducia nella Cina.”
Prova Gratuita