Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Turchia, mercato import PP ai minimi degli ultimi 3 anni, attività restano deboli

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 08/11/2019 (12:07)
La domanda in calo in Turchia ha esercitato una notevole pressione sui venditori di PP negli ultimi mesi dell’anno, portando a nuove diminuzioni di prezzo. Novembre è stato il settimo mese consecutivo di trend ribassista se non si tiene conto dei tentativi di aumento a inizio ottobre, dopo l’aumento del petrolio causato dai problemi di Aramco.

Prezzi PP rafia in calo del 19%, fibra giù del 22% da maggio

Secondo i dati medi settimanali del Price Index di ChemOrbis, i prezzi di PP omo hanno registrato diminuzioni notevoli negli ultimi 7 mesi. La domanda cauta per le preoccupazioni legate all’economia hanno fatto abbassare i prezzi da agosto 2016 per la rafia e da dicembre 2016 per la fibra. Da maggio, i prezzi medi di rafia e fibra sono diminuiti del 19% ($243/ton) e del 22% ($305/ton) rispettivamente.

Delta tra rafia e fibra al minimo di un anno

Secondo i dati medi settimanali del Price Index di ChemOrbis, il gap tra i prezzi di importazione del PP rafia e della fibra è diminuito a meno di $50/ton di recente. Questo è il premio più ristretto della fibra sulla rafia da novembre 2018, secondo quanto indicato dai dati.

Un player ha osservato “Il mercato del PP non mostra segni di una inversione di tendenza. Tuttavia, il premio sempre più esiguo sulla rafia potrebbe far sì che i trader riducano le allocazioni di fibra per la Turchia a breve”.



Assenza di premio della Turchia sulla Cina tiene sotto controllo le diminuzioni

Nonostante la resistenza fatta dai buyer a causa dei mercati deboli dei prodotti finiti e dell’offerta buona, i venditori di PP hanno evitato di concedere forti diminuzioni questa settimana. Questo a causa del fatto che la Turchia è stata commercializzata leggermente al di sotto del mercato del PP di importazione della Cina di recente. Secondo i dati del Price Index di ChemOrbis, lo sconto della Turchia sulla Cina è di $18/ton.



*Clicca il tasto destro per visualizzare l’immagine a schermo intero in un’altra scheda.

Le offerte di PP omo saudita hanno perso circa il 2% sullo scorso mese, come si può vedere dalla Fotografia Prodotto qui sopra.

“Le controfferte dei buyer sono inferiori di $30/ton rispetto alle offerte attuali dall’inizio di novembre. I prezzi prevalenti non attraggono interesse, ovviamente. Tuttavia, i prezzi in Turchia hanno già perso il premio sulle offerte import in Cina, limitando l’entità degli sconti per i carichi sauditi e russi”, ha sottolineato un grosso trader.

Un trasformatore della regione meridionale ha osservato “Siamo consapevoli che le fonti saudite stiano resistendo al taglio delle offerte. Tuttavia, possiamo permetterci di aspettare e ottenere prezzi più competitivi nelle prossime settimane, contando sulle scorte adeguate fino al prossimo anno”.

PP potrebbe assistere a braccio di ferro tra buyer e venditori

Il sentimento del PP per il breve termine resta debole in Turchia, sulla base dell’offerta buona e dello scarso interesse all’acquisto. I buyer stanno evitando di impegnarsi in acquisti di carichi di lunga distanza in questi giorni.

Inoltre, i mercati del PP vedono uno scenario ribassista sia in Cina che in Europea e questo contribuisce alle aspettative deboli della Turchia.

Tuttavia resta da vedere se il PP si piegherà o meno a ulteriori tagli, considerando i netback deboli in Turchia. I player concordano “La domanda è diminuita per quasi tutti i polimeri in Turchia. Tuttavia, il PP sta andando meglio del PE nonostante lo stallo tra trasformatori e trader. Il mercato è libero inoltre dalla pressione crescente dei prezzi aggressivi dall’America, a differenza del PE”.

Prova Gratuita