Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Turchia, player valutano possibile impatto aumento cambio USD/TL

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 10/11/2016 (13:28)
La valuta della Turchia ha registrato forti diminuzioni rispetto all’USD nella giornata di mercoledì, a seguito del risultato delle elezioni negli Stati Uniti che hanno visto la nomina del repubblicano Donald Trump a 45° presidente del paese.

Subito dopo la notizia, il cambio USD/TL ha toccato i massimi storici di 3.30 prima di scendere a 3.20 durante il giorno. Secondo i media, la società di consulenza globale BCG Partners si aspetta che il cambio USD/TL sia a 3.20 a fine 2016 e che possa salire a 3.45 nel 2017.

I player dei polimeri della Turchia hanno espresso le loro opinioni circa il possibile impatto della svalutazione della lira turca sui mercati. I prezzi sono in rialzo, soprattutto per i prodotti la cui disponibilità è limitata come PVC, PP rafia e LDPE, oltre che l’HDPE.

Un trader di PP e PE di ampie dimensioni ha osservato “Vedremo l’impatto dell’aumento del tasso di cambio USD/TL nei prossimi giorni. I buyer potrebbero voler aspettare che il cambio scenda prima di svuotare le scorte. In generale crediamo che il trend rialzista possa perdere forza a dicembre, considerato che i produttori potrebbero ridurre le scorte a fine anno, in aggiunta al calo dei costi del petrolio”.

Un venditore di PVC ha affermato “Non crediamo che il nostro business con gli USA verrà fortemente colpito”. Un produttore di sacchi ha commentato “Dato che stiamo per lo più esportando i nostri prodotti finiti, non siamo stati colpiti dall’aumento del tasso di cambio dell’USD. Tuttavia, la TL ai minimi storici potrebbe avere un impatto negativo sull’industria nel breve termine”.
Prova Gratuita
Login