Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Turchia, prezzi ABS Estremo Oriente ancora in calo

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 24/11/2014 (18:11)
In Turchia, i nuovi prezzi di ABS dalla Corea del Sud sono emersi in calo per dicembre. Di conseguenza, un produttore della Corea del Sud ha applicato diminuzioni di $40/ton su novembre.

Un trader che ha ricevuto i nuovi prezzi commenta, “I prezzi di ABS hanno continuato a scendere per la domanda debole. Il nostro fornitore ha abbassato le offerte di ABS naturale e dei gradi colorati, nonostante avesse indicato i costi spot in rialzo del butadiene nelle settimane precedenti. Ci attendiamo che il produttore conceda ulteriori diminuzioni nell’ultima parte del mese. Quindi aspetteremo un attimo prima di acquistare”.

Un altro produttore della Corea del Sud ha abbassato i prezzi di ABS naturale di $10/ton mentre ha mantenuto stabili le offerte di naturale di fine novembre. “Abbiamo ricevuto prezzi di ABS naturale e bianco rispettivamente a $1890/ton e $2200/ton, CIF Turchia, cash. Ci attendiamo di ricevere nuove offerte di dicembre questa settimana. Il produttore potrebbe applicare diminuzioni di $20-30/ton per il grado naturale mentre potrebbe ridurre più fortemente il grado bianco di circa $100/ton,” ha commentato un trader riguardo il produttore.

Anche un produttore taiwanese ha applicato diminuzioni di $50/ton per fine novembre portando le ultime offerte a $1840/ton per l’ABS naturale e a $1990/ton per l’ABS bianco, CIF Turchia, 6.5% dazio, cash. Il produttore ha chiuso le trattative import di ABS naturale in calo di $30/ton in Cina a $1860/ton CFR Cina, cash sulla scorsa settimana.

I player dell’ABS in Turchia si attendono per lo più ulteriori diminuzioni a dicembre per i prezzi bassi del petrolio, le diminuzioni settimanali dei costi spot di butadiene e ACN in Asia e la disponibilità sufficiente. D’altra parte, credono che il mercato possa riprendersi se i mercati del petrolio recupereranno forza, in base al risultato dell’incontro dell’OPEC che si terrà a Vienna il 27 novembre.
Prova Gratuita
Login