Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

ULTIME NOTIZIE: Import polimeri di gennaio-febbraio in Cina in calo per COVID-19

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 31/03/2020 (18:31)
All’inizio di febbraio, la General Administration of Customs della Repubblica popolare cinese (GACC) aveva posticipato la pubblicazione dei dati commerciali preliminari per gennaio, decidendo di combinarli con i dati di febbraio. Pertanto, la notizia che segue consiste solo nel confronto annuale dei periodi gennaio-febbraio del 2019 e del 2020.

Secondo i dati delle statistiche sulle importazioni di ChemOrbis, le importazioni totali di polimeri in Cina nel gennaio-febbraio 2020 sono diminuite del 6,5% a 3.534.152 tonnellate rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

I volumi inferiori delle importazioni erano stati ipotizzati come riflesso della prolungata vacanza per il Capodanno cinese a causa dell’epidemia di COVID-19. Il governo cinese ha adottato misure rigorose per far fronte alla diffusione del virus, compresi blocchi e divieti di viaggio, ostacolando le attività commerciali del paese.

I primi cinque esportatori di polimeri in Cina nel periodo gennaio-febbraio sono stati l’Arabia Saudita (621.765 tonnellate), la Corea del Sud (427.846 tonnellate), gli Emirati Arabi Uniti (347.953 tonnellate), l’Iran (335.870 tonnellate) e Singapore (260.649 tonnellate).

HDPE

Nella divisione dei vari gradi, le importazioni totali di HDPE in Cina nel periodo gennaio-febbraio sono diminuite di circa il 4,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, per un totale di 1.135.308 tonnellate.

L’Arabia Saudita è stato il principale fornitore di HDPE della Cina con 295.649 tonnellate, seguito dall’Iran (185.087 tonnellate).

LLDPE

Le importazioni totali di LLDPE in Cina nei primi due mesi del 2020 sono diminuite dell’8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno con 788.913 tonnellate.

L’Arabia Saudita è stata il principale fornitore della Cina con 169.958 tonnellate, seguita da Singapore (131.922 tonnellate) e Thailandia (87.175 tonnellate).

LDPE

Le importazioni totali di LDPE in Cina nel periodo gennaio-febbraio sono diminuite di circa il 10,5% rispetto a un confronto annuale per raggiungere 440.538 tonnellate.

L’Iran è rimasto il principale fornitore di LDPE della Cina con 100.384 tonnellate, seguito dall’Arabia Saudita (70.524 tonnellate) e dagli Emirati Arabi Uniti (41.352 tonnellate).

PP OMO

Le importazioni totali della Cina per l’homo-PP nel periodo gennaio-febbraio sono aumentate di quasi l’1% rispetto all’anno precedente per essere riportate a 524.488 tonnellate.

La Corea del Sud è rimasta in cima alla lista dei fornitori di importazione omo-PP con 101.065 tonnellate, seguita dall’Arabia Saudita (70.062 tonnellate) e dagli Emirati Arabi Uniti (66.505 tonnellate).

PP COPOLYMERO

Le importazioni di PP copolimero nel periodo gennaio-febbraio sono aumentate del 5% circa rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con 233.866 tonnellate.

Singapore è stato il primo esportatore in Cina con 56.152 tonnellate, seguita dalla Corea del Sud (53.582 tonnellate) e Taiwan (47.773 tonnellate).

PVC

Le importazioni totali di PVC della Cina nel periodo gennaio-febbraio sono diminuite del 10% circa rispetto all’anno precedente, attestandosi a 89.238 tonnellate.

Gli Stati Uniti erano in cima alla lista delle importazioni di PVC con 40.397 tonnellate, seguite da Taiwan (28.084 tonnellate) e dal Giappone (11.784 tonnellate).

PS

Le importazioni di PS sono diminuite del 12% circa nel periodo gennaio-febbraio rispetto a un anno prima, per un totale di 103.356 tonnellate.

Taiwan è stato il principale esportatore di PS in Cina con 24.740 tonnellate, seguito da Singapore (12.675 tonnellate).

ABS

Anche le importazioni totali di ABS da parte della Cina nel periodo gennaio-febbraio hanno registrato una perdita annuale del 12% da segnalare a 209.777 tonnellate.

Taiwan era in cima alla lista delle importazioni di ABS con 86.953 tonnellate, seguita dalla Corea del Sud (70.712 tonnellate).

Prova Gratuita
Login