Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

USA, export in calo a settembre

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 05/11/2014 (15:42)
Le esportazioni degli Stati Uniti sono diminuite a settembre dopo aver registrato un picco il mese scorso, secondo i dati del US Commerce Department. Le esportazioni del paese sono diminuite dell’1.5% mese su mese raggiungendo i $195.6 miliardi a settembre rispetto al picco di $198.6 miliardi del mese precedente.

Il deficit della bilancia commerciale del paese è aumentato del 7.6% raggiungendo i $43 miliardi, registrando il dato maggiore da maggio, in rialzo rispetto ai $40 miliardi di agosto. L’aumento è stato attribuito a una crescita rallentata delle principali economie globali, specialmente in Europa e Cina e il maggior valore del dollaro, che rende i prezzi dei prodotti USA meno competitivi e fa diminuire la domanda esterna.

Gli economisti hanno indicato che a causa di un rallentamento nelle economie globali, il deficit della bilancia commerciale degli USA probabilmente si estenderà e questo influenzerà negativamente i dati del economici del quarto trimestre. Tuttavia, ha affermato che la spesa in crescita dei consumatori di fronte ai prezzi più bassi dei carburanti e l’occupazione in aumento possano controbilanciare gli effetti del rallentamento globale.

Intanto, le importazioni del paese sono riportate a $238.6 miliardi a settembre, invariate rispetto al mese precedente. Gli acquisti di cellulari prodotti all’estero sono incrementati di $1.92 miliardi mentre la domanda di aeromobili commerciali, macchinari, auto, componenti e carburanti è in calo.
Prova Gratuita
Login