Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Uno sguardo ai mercati europei di PP, PE nel 2018: LLDPE vicino ai minimi degli ultimi 4 anni; HDPE, PP piuttosto stabili

di ChemOrbis News
content@chemorbis.com
  • 18/12/2018 (12:43)
In Europa, i prezzi spot di LDPE e LLDPE hanno seguito un trend ribassista per la maggior parte del 2018. Come parte del fenomeno globale, tuttavia, i mercati spot di PP e HDPE hanno visto meno volatilità.

LDPE, LLDPE perdono il 13-14% da inizio 2018

Nel mercato del PE, l’offerta buona è stata indicata come causa principale dietro la costante debolezza dei prezzi spot di LDPE e LLDPE. I mercati sono attualmente inferiori di circa il 13-14% rispetto all’inizio dell’anno, vicini ai minimi degli ultimi quattro anni, sulla base dei dati medi settimanali del Price Index di ChemOrbis. C’è stato un forte aumento a maggio, che però non è stato sostenuto perché i mercati hanno gradualmente cancellato l’aumento nei mesi successivi, come si può vedere dal grafico realizzato con lo strumento Price Wizard di ChemOrbis.



Prezzi spot etilene ai minimi degli ultimi due anni

Il crollo dei prezzi spot dell’etilene in Europa si è riflesso sui prezzi di LDPE e LLDPE, soprattutto dopo agosto. Il mercato dell’etilene ha perso terreno per il circa il 30% da allora, attestandosi ai minimi degli ultimi due anni, secondo i dati medi settimanali del Price Wizard di ChemOrbis.

HDPE ancora fermo dopo sei mesi, nonostante crollo dell’etilene

A differenza di LDPE e LLDPE, i prezzi spot dell’HDPE hanno ignorato il calo dei costi dell’etilene. Anche se il Price Index di ChemOrbis suggerisce un calo dell’11% in media per LDPE e LLDPE nella seconda metà dell’anno, dopo il notevole aumento di maggio, il mercato dell’HDPE è rimasto fermo su un range di €1210-1250/ton in media fino a dicembre. L’offerta limitata per questo prodotto ha contribuito a mantenere i prezzi nella seconda metà dell’anno.

Mercati PP migliori del PE nel 2018

I prezzi di PP hanno visto una performance migliore del PE nel 2018, anche se la domanda per entrambi i prodotti non è stata brillante. Nella seconda metà dell’anno, i mercati di PP omo e PP copo sono stati commercializzati con prezzi superiori di almeno €50/ton rispetto alla prima metà in Europa, come si può vedere dal grafico preparato con Price Wizard di ChemOrbis.



PP trova supportato dal propilene tra maggio e ottobre

I mercati europei di PP sono rimasti per lo più superiori alla soglia dei €1250/ton per il PP omo e di €1300/ton per il PP copo tra giugno e dicembre, secondo la media settimanale del Price Index di ChemOrbis. Il mercato spot del propilene, intanto, ha toccato quasi i massimi degli ultimi quattro anni a giugno e sono rimasti attorno a questi livelli fino a ottobre, dando supporto al mercato del PP.

Crollo del propilene nel IV trimestre non incide sul PP

Tuttavia, il mercato spot del propilene è rimasto in costante calo durante l’ultimo trimestre e ha di recente toccato i minimi dell’ultimo anno. Anche se ha perso circa il 25% da allora, sulla base dei dati medi settimanali del Price Wizard, gli effetti sul mercato del PP sono stati piuttosto limitati nello stesso periodo.

Venditori PP sono riusciti a proteggere i margini per problemi alla produzione

I venditori di PP sembrano aver mantenuto i margini in Europa, concedendo diminuzioni inferiori sulle trattative a causa delle limitazioni sull’offerta. Secondo i player, l’offerta non è corta ma bilanciata con la domanda. Braskem ha dichiarato forza maggiore sul PP da Wesseling il 7 dicembre a causa della mancanza di C3, mentre l’impianto di PP di INEOS a Grangemouth è rimasto fermo da metà settembre ed è in atto una forza maggiore dal 28 novembre, dopo diversi tentativi falliti di riavvio.
Prova Gratuita