Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Venditori PP, PE del Medio Oriente fanno un passo indietro in Africa per offerte in calo dall’Asia

di Başak Ceylan - bceylan@chemorbis.com
  • 20/04/2021 (11:05)
Nei mercati africani delle poliolefine, la determinazione dei fornitori del Medio Oriente nel cercare di aumentare notevolmente i prezzi è stata messa alla prova dalla crescente resistenza dei buyer e dai carichi a prezzi competitivi dall’Asia che continuano a creare una pressione ribassista sui mercati.

Mercati di PP, PE della Nigeria in calo dopo passo indietro di un produttore saudita

Il mercato più grande dell’Africa occidentale ha aperto aprile in forte rialzo, con aumenti massicci da parte di un produttore saudita. Tuttavia, lo scenario in Nigeria è diventato sempre più competitivo grazie all’arrivo di carichi di PP e PE dalla Corea all’inizio della scorsa settimana. Il PP omo rafia e iniezione dal Sudafrica sono stati offerti a livelli competitivi rispetto alle origini del Medio Oriente.

Vista la crescente concorrenza, il produttore saudita ha dovuto tagliare i prezzi iniziali alla fine della scorsa settimana, facendo così diminuire il range complessivo dei prezzi.

“Stiamo monitorando da vicino i mercati globali per capire la direzione visto che il mercato asiatico ha iniziato a rallentare. La domanda bassa e le scorte elevate stanno creando pressione sui prezzi”, ha affermato un trader del Lagos.

Prezzi PP dal Kenya fanno diminuire minimi del range con le offerte cinesi

I carichi di PP dalla Cina a prezzi sui minimi sono arrivati anche in Africa orientale. In contrasto con gli aumenti di $100-130/ton del materiale saudita, il materiale cinese è stato offerto con sconti rispetto ai livelli precedenti di marzo. La notevole differenza di prezzo tra le offerte cinesi e quelle saudite ha ampliato il range, con cali sui minimi.

“C’è ancora resistenza verso i prezzi in rialzo e i buyer acquistano solo per coprire le necessità più immediate”, ha affermato un trader di Nairobi.

Offerte saudite messe alla prova dalla concorrenza cinese in Algeria

Le offerte di aprile di PP omo rafia e iniez. dall’Arabia Saudita hanno cancellato i record raggiunti lo scorso mese in Algeria, uno dei due mercati di riferimento del nord Africa. Materiale molto più competitivo dalla Cina è diventato disponibile verso metà mese. Anche se le offerte cinesi sono ben al di sotto dei corrispettivi dal Medio Oriente, l’interesse verso i carichi non regolari è stato limitato. Questo soprattutto a causa dei tempi di consegna lunghi e delle preoccupazioni relative alla qualità.

Seguiranno nuovi cali a maggio?

Le offerte competitive sono uno dei fattori principali che minacciano l’intenzione dei venditori di aumentare le offerte di aprile.

Inoltre, la calma della domanda e delle attività legata al Ramadan nei mercati regionali, con popolazione a prevalenza musulmana, crea ulteriore pressione sul sentimento.

I player si interrogano sulla possibilità che la natura fortemente competitiva dei carichi asiatici spingerà altri venditori del Medio Oriente ad allentare le strategie di prezzo. “C’è pressione per i prezzi in calo perché le importazioni asiatiche stanno facendo ridurre le offerte degli altri produttori. Potremmo assistere all’inizio di correzioni di prezzo al ribasso”, ha affermato un trader.

Prova Gratuita
Login