Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Venditori PP, PE otterranno aumenti maggiori rispetto ai rialzi dei monomeri per settembre?

  • 01/09/2017 (10:41)
In Europa, il sentimento nei mercati del PP e PE era già in rialzo prima che i contratti dell’etilene e propilene fossero siglati rispettivamente con aumenti di €30/ton e €40/ton rispetto ad agosto. Nonostante le offerte ufficiali non siano ancora state annunciate completamente, le offerte iniziali indicano aumenti maggiori rispetto ai rialzi dei monomeri poiché i venditori puntano a recuperare i propri margini.

Un produttore del Sud Europa ha annunciato aumenti di €50/ton sui prezzi di PE per settembre, dicendo, “Abbiamo perso i margini nei mesi precedenti a causa del trend ribassista nel mercato del PE e dell’aumento dei prezzi dell’etilene”.

Un produttore del Nord Europa sta cercando aumenti di €60-70/ton nelle sue offerte di settembre per il PP, puntando sulle aspettative di vedere un miglioramento della domanda e il bisogno di recuperare i margini.

Un altro produttore del Nord Europa ha intenzione di chiedere aumenti di €60/ton nelle offerte di PP per settembre sulla base delle stesse ragioni.

Tuttavia, se i venditori otterranno o meno i loro target dipenderà dallo stato dell’offerta e della domanda, dice qualche player. Una fonte di un produttore ha dichiarato, “La domanda è stata buona ad agosto a causa del fatto che i prezzi di PP avevano raggiunto il livello minimo e diversi buyer avevano fatto delle scorte. Il trend è rialzista per settembre, tuttavia, la debolezza del dollaro USA potrebbe aprire una finestra di arbitraggio per le importazioni in Europa”.

Qualche player fa anche notare che i buyer sono per lo più coperti poiché avevano già acquistato delle scorte, in particolare dal mercato di importazioni a luglio e agosto in vista delle aspettative rialziste di settembre. Inoltre, potrebbero non accettare gli aumenti dei venditori. Altri, tuttavia, dicono che i buyer continueranno ad acquistare nuovi volumi dal mercato locale a settembre poiché pensano che il trend rialzista possa persistere anche ad ottobre.

Per quanto riguarda l’offerta, non ci sono problemi particolari per il PP mentre l’offerta di LDPE e LLDPE è considerata limitata in Europa. Diversi player hanno anche ribadito che la recente chiusura ferroviaria in Germania causerà ritardi nelle consegne dalla regione e questo potrebbe mettere ulteriore pressione sui prezzi.

Secondo l’Indice dei Prezzi di ChemOrbis, i prezzi spot del PE in Europa si sono stabilizzati ad agosto dopo 5 mesi di ribassi stabili. Nel caso del PP, il mercato è diminuito per quattro mesi prima di aumentare nella seconda parte di luglio e stabilizzarsi ad agosto.
Prova Gratuita