Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Versalis (Italia) chiude cracker di Porto Marghera

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 25/09/2014 (18:28)
Secondo fonti di mercato, Versalis, il produttore petrolchimico dell’italiana Eni SpA, ha intenzione di chiudere in modo definitivo il cracker di Porto Marghera, mentre l’unità di aromatici sarà mantenuta in assetto conservativo. Il cracker ha una capacità produttiva di 490,000 ton/anno.

La società ha intenzione di fare un investimento da €200 milioni ($257 milioni) nel sito, allo scopo di convertire il cracker in un polo integrato della chimica verde. Il 6 febbraio Versalis aveva firmato un memorandum di intesa con la società statunitense Elevance Renewable Sciences, produttore di chimici da oli naturali, per sviluppare in modo congiunto una nuova tecnologia per lo sviluppo del processo di metatesi di oli vegetali a Porto Marghera. Il progetto dovrebbe essere operativo entro tre anni.

La società aveva chiuso il cracker di Porto Marghera all’inizio dell’anno per preparare i progetti di investimento per il nuovo sito.
Prova Gratuita
Login