Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Vietnam rafforza controlli su prodotti petroliferi dall’ASEAN

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 11/12/2015 (13:41)
Secondo quanto riportato dai media, il dipartimento delle dogane del Vietnam sta controllando le importazioni di prodotti petroliferi da altri membri dell’Associazione delle nazioni del Sudest Asiatico (ASEAN) per verificare che siano idonei alle riduzioni delle tasse previste dall’accordo di libero scambio dell’ASEAN, di cui il Vietnam è membro. Come parte dell’accordo, i membri dell’ASEAN hanno diritto ad una riduzione delle tasse sulle importazioni di prodotti petroliferi come diesel, jet fuel e cherosene, se almeno il 40% del materiale è prodotto nelle raffinerie degli stati membri dell’ASEAN, inclusi Brunei, Cambogia, Indonesia, Laos, Malesia, Myanmar, Filippine, Singapore, Tailandia, Vietnam.

Le fonti hanno riportato che il dipartimento delle dogane ha rafforzato i controlli per verificare che i prodotti importati da altri paesi dell’ASEAN nell’ultimo anno siano stati prodotti nella regione e dichiarati correttamente. Il volume delle importazioni dall’ASEAN è aumentato molto da quando è stato stipulato l’accordo di libero scambio.

Secondo una circolare emessa dal Ministero della Finanza del Vietnam, se ci sono dei dubbi circa la validità dei certificati di origine di alcuni carichi, gli importatori in questione dovranno riportarlo al dipartimento delle dogane, per verificare che siano idonei alla riduzione delle tasse. Le fonti non si aspettano di vedere una diminuzione del volume dei materiali importati, sebbene i controlli potrebbero portare ad una riduzione dell’attività di trading.
Prova Gratuita