Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

World Bank riduce stime per crescita economica globale

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 08/06/2016 (16:07)
Secondo quanto riportato dai media, la Banca Mondiale ha tagliato le stime riguardanti la crescita economica mondiale per il 2016 dal 2.9% al 2.4%, a causa del rallentamento della crescita delle economie avanzate, del calo dei prezzi delle commodity, del commercio globale debole e del flusso ridotto di capitali.

La Banca Mondiale si aspetta che l’economia della Cina cresca del 6.7% quest’anno, dopo un tasso di crescita del 6.9% nel 2015, mentre il tasso di crescita dell’economia dell’India dovrebbe rimanere stabile al 7.6%. Tuttavia, secondo la banca, le economie di Russia e Brasile stanno registrando un rallentamento superiore alle precedenti stime di gennaio.

La banca ha mantenuto le attese di crescita al 6.3% per le economie dell’Estremo Oriente e della regione del Pacifico, mentre escludendo la Cina, la regione dovrebbe crescere del 4.8% nel 2016, stabile rispetto al 2015. Sempre escludendo la Cina, la crescita nel resto della regione dovrebbe essere supportata dall’aumento degli investimenti in diverse economie tra cui Indonesia, Malesia e Tailandia, oltre che dalla crescita del consumo grazie al calo dei prezzi delle commodity. Le economie del Sudest Asiatico dovrebbero crescere del 7.1% nel 2106, in linea con la domanda domestica più forte.

Per quanto riguarda il Medio Oriente e il nord Africa, la Banca Mondiale si aspetta un tasso di crescita del 2.9% quest’anno, in calo rispetto alle stime di gennaio del 4%. La banca ha inoltre ridotto le stime di crescita per l’economia della Nigeria, dal 4.6% allo 0.8%, mentre si aspetta che l’economia del paese cresca ad un tasso del 3.5% nel 2017.
Prova Gratuita
Login